guerra

La Guerra in Ucraina e la Crisi della UE (Con Ornella Mariani)

Insieme alla dott.ssa Ornella Mariani Forni, concludiamo l’analisi dei risultati elettorali per poi dedicarci all’attualità. Alexander Dugin filosofo e politologo russo, nonché consigliere di Putin ha rilasciato dichiarazioni allarmanti: “Un tossico e un vecchio demente senile che comunica con gli spiriti è solo la facciata. Dietro questo c’è il potere di ferro della civiltà anglosassone e della NATO, l’Occidente, il liberalismo, il globalismo.  Rappresentano la loro idea falsa e disumana, e nel loro mondo non ci viene dato alcun posto. Non possiamo raggiungere alcun compromesso con loro. Dobbiamo muoverci al fine di salvare la Russia, l’umanità e il mondo intero”. Non meno importante il discorso di Putin, in occasione della cerimonia di annessione del Donbass, che accusa i leader occidentali di satanismo e di perseguitare i loro stessi popoli, frantuma l’ideologia gender rifiutando categoricamente il genitore 1 e 2, mette al bando il neocolonialismo occidentale, Lo sviluppo di armi biologiche e gli esperimenti su persone viventi. Gli abitanti del Donbass diventano russi per sempre e Mosca non discuterà i risultati dei referendum nei territori liberati. Secondo il professor Jeffrey Sachs della rinomata Columbia University, dietro l’operazione di sabotaggio del Nord Sream ci sono gli Stati Uniti:  immagini radar  mostrano elicotteri statunitensi, normalmente con base a Danzica, che volteggiano nell’area.

Clicca per valutare questo post

Media dei voti: 5 / 5. N. Voti: 2

Nessun voto presente per questo post , puoi essere il primo !

One thought on “La Guerra in Ucraina e la Crisi della UE (Con Ornella Mariani)

  1. Cara Mariani , sono convinto che il cervello degli italiani riesce ,senza alcuna difficoltà, a riconoscere e ad ammettere l’importanza del
    detto : l’unione fa la forza !
    Disgraziatamente è incapace di applicarlo,
    quando si tratta di politica !
    Da quasi 65 anni , osservo dall’esterno le avventure rocambolesche della politica italiana.
    Agli italiani, due, tre o quattro partiti non basteranno mai per rappresentare le loro idee, le loro aspirazioni ,le loro opinioni.
    Hanno bisogno di una miriadi di partitini, perlopiú marginali, inutili e spesso ridicoli,
    dei quali solo pochi, per fortuna, riescono malamente a raccogliere il minimo indispensabile di voti ,per assicurare, quasi sempre al fondatore, un’ambita e ben remunerata poltrona in seno al governo.
    Quale spreco di forze, di tempo e di denaro !
    Ma a subire i danni più gravi di queste infinite
    metastasi della volontà popolare, è l’intera nazione , che si ritrova con un governo instabile lento ed incapace di realizzare ,entro i tempi massimi ,le sue promesse elettorali ed i suoi progetti ,anche i più urgenti !
    L’esagerato individualismo ,l’egoismo ed il
    menefreghismo degli italiani sono certo i più grandi responsabili della nostra mala politica , ma da questo triste scenario , emerge soprattutto il segno evidente della nostra , grande immaturità politica !
    Con rispetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.