06-05-2021 LA MOSCHEA DI S. PIETRO A ROMA E LA JIHAD MODERNA (Enrico Somma)

Enrico Somma, il giornalista senza giacca e cravatta, presenta il suo ultimo libro un “Romanzo giornalistico” atipico (romanzo nella prima parte e documentario giornalistico nella seconda), nel quale oltre a concentrarsi su quella che definisce la Jihad moderna, analizza i rapporti tra stato, religione e mafia. Un monito sui pericoli dell’islamizzazione dell’Europa ma anche un viaggio tra le mafie. I libri di Enrico Somma sono un esempio unico e documentato di storia della mafia e dell’antimafia di regime, tra stato e antistato oltre che tra politica e religione.
Puoi acquistare il libro qui: https://www.amazon.it/Moschea-Pietro-Roma-Jihad-Moderna/dp/B0922TJ8SG
 
Sostieni il nostro lavoro con una donazione, dona ora per la libertà di tutti. https://www.paypal.me/InformalTV https://www.informaltv.it/donazioni/
 
GUARDA VIDEO ESCLUSIVI SUL NOSTRO SITO E ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER: https://www.informaltv.it/
ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM: https://t.me/MatteoDemicheliInformalTV
 
Contatti: informaltvredazione@gmail.com
 
Le nostre pagine:
https://www.informaltv.it/
https://t.me/MatteoDemicheliInformalTV
www.youtube.com/channel/UCobXnhvjLiGPL9fZNuuQjoQ
www.facebook.com/infOrmalTVinformazioneindipendente/
https://twitter.com/INFORMALTV1
https://vk.com/informalTV
https://sfero.me/users/me

Clicca per valutare questo post

Media dei voti: 3 / 5. N. Voti: 1

Nessun voto presente per questo post , puoi essere il primo !

2 thoughts on “06-05-2021 LA MOSCHEA DI S. PIETRO A ROMA E LA JIHAD MODERNA (Enrico Somma)

  1. Questo simpatico signore è rimasto agli anni 70, qualcuno gli dica che buona parte degli attuali problemi a livello mondiale (e dagli anni 90 se non da prima) è rappresentato dal neoliberismo (primavere arabe comprese) e che il pd non è affatto un partito di “sinistra” (scomparsa dagli anni 80) ma bensì un partito neoliberista fino al midollo maggiordomo delle élite finanziarie (come tutti i partiti attualmente presenti in Parlamento).

    1. A questa critica rispondo con i fatti peraltro citati nell’intervista: tessera PCI dei tempi di Berlinguer e poi candidato sindaco etc nel PdCI di Diliberto e Cossutta e quindi tessera PD non rinnovata dopo la deriva islamista del PD quando anche nel PD si diede del fascista al ministro agli Interni Minniti che faceva bene il suo lavoro. Le mie posizioni corrispondono anche a quelle di marxisti come Diego Fusaro Marco Rizzo così come a quelle di George Marchais di cui c’è un video in cui dice che i sans papier venivano usati per azzerare le conquiste fatte in un secolo dalla classe operaia europea e occidentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *